Durante il Bio Ag World Congress, svoltosi la settimana scorsa a Valencia (Spagna), evento internazionale che ha visto riuniti gli attori più importanti dell’agri-business, Hello Nature é stata vincitrice del BioAgro Disruptor Award Contest per la nuova tecnologia di biochelazione, chiamata KEY+, presentata nel corso della conferenza da Romain Hanrion, Global Product Manager.

KEY+ è l’innovativa tecnologia di biochelazione dei micronutrienti a base di peptidi 100% vegetali e rappresenta la perfetta alternativa green e sostenibile alla chelazione di sintesi.  Inoltre, la tecnologia KEY+, grazie alla presenza dei peptidi vegetali, svolge un’esclusiva doppia azione biochelante e biostimolante che migliora l’assorbimento dell’elemento stesso stimolando, contemporaneamente, anche il metabolismo della pianta.

Questo premio riconosce l’alto livello di innovazione della tecnologia, confermandone l’importanza per lo sviluppo del settore agricolo in particolare per la sua capacità di rispondere ad un bisogno preciso in termini sostenibili.

Il meccanismo di premiazione, svoltosi in 2 step, prevedeva prima la selezione da parte di un  Comitato Scientifico formato da Professori Universitari e Ricercatori provenienti dai più importanti Istituti a livello mondiale, poi la votazione diretta dei partecipanti al convegno.

Al ritiro del premio, consegnato da Roger Tripathi Chairman, CEO & Founder BioAg Linkages & BioAg Innovations, organizzatore dell’evento, hanno partecipato il CEO di Hello Nature Luca Bonini e Romain Hanrion, Global Product Manager, il quale ha effettuato una brillante presentazione della tecnologia nel corso della conferenza. Entrambi sono stati concordi nell’affermare che il premio é merito di un grande lavoro di squadra che ha visto tutti i reparti del Gruppo in prima fila, dalla Ricerca e Sviluppo con sede negli USA alla produzione, dalla squadra tecnica e commerciale che svolge un ruolo essenziale nel dimostrarne l’efficacia in campo, al Marketing che fa da unione con gli stakeholder esterni all’azienda.

Luca Bonini, ricevendo il premio, ricorda: “Solo la vera innovazione potrà far progredire il nostro settore e rendere possibile la transizione verso un modello più sostenibile. Abbiamo tutti la responsabilità di dimostrare che questo modello è possibile sia economicamente che tecnologicamente. Questo premio conferma l’impegno di Hello Nature in questo senso.” Continua in seguito: ”Abbiamo fatto grandi investimenti sulla tecnologia di biochelazione KEY+, frutto dell’intenso lavoro di tutto il nostro team, perché crediamo che sia una vera rivoluzione per l’industria, é la scelta più sostenibile e più green che finora era mancata nel settore dei micronutrienti chelati, e rappresenta perfettamente tutti i valori che vogliamo esprimere come Hello Nature.”